Mondo > Phishing: attenzione a chi va a pesca nella Rete!

Phishing: attenzione a chi va a pesca nella Rete!

Chi usa la rete per organizzare i propri viaggi e i propri acquisti riceverà ogni giorno molte mail con offerte e sconti. A volte guardiamo queste mail di fretta magari pensando ad altro e potremmo fare dei grossi errori! Si, avete capito, oggi parleremo di truffe online. In particolare vi mostrerò alcune phishing mail ricevute negli ultimi giorni in modo di permettervi di riconoscerle senza dubbio e di cestinarle subito.

phishing

Phishing | Foto di Jonathan Hammond da Pixabay

Per chi non lo sapesse le phishing mail sono delle mail che apparentemente sono provenienti da banche, aziende e organizzazioni varie delle quali riproducono, più o meno precisamente, colori stili e aspetto delle mail reali. Nella mail viene indicato che c’è un problema in un vostro conto corrente, in un pagamento, in un ordine che avete fatto e vi chiedono di regolarizzare i dati mancanti cliccando su un link.

Se cliccate sul link vi verranno poi richiesti dati personali come nome utente password, numeri di conto corrente o di carte di credito, in teoria per sanare il problema ma in realtà per utilizzarli in modo truffaldino.

Vediamo un esempio:

Benvenuto nel pannello ricompense di Parkside Cordless Drill. Sei stato scelto per partecipare al nostro programma di fedeltà per gratuito. Ti ci vorrà solo un minuto per ricevere questo fantastico premio.

Naturalmente con foto del trapano e stemma della LIDL che lo vende.

Controlliamo il testo: non è proprio un italiano perfetto
Controlliamo il mittente: H6ROS137@ugicndkcj.bdge.lat
controlliamo il link a cui dovremmo collegarci: http://kirrrr.kozow.com/4GavIi22vbpN8yimlfodtnn1RHJFROVFMUNIE1232899RHB1803173S19

Sembra chiaro che la LIDL non c’entra affatto, quindi da scartare subito

Mail simili, con favolose vincite e con mittenti e link improbabili come i precedenti, arrivano anche sfruttando i nomi e marchi di:

Leroy Merlin, con la vincita di 170 attrezzi Stanley;
Netflix, con l’abbonamento scaduto ed ultimo giorno per rinnovarlo
LIDL, con la vincita di un set di coltelli
Esselunga, con la vincita di 36 pezzi Tupperware
Aruba, con problemi per il pagamento di un servizio
Netflix con estensione gratuita di 90 giorni dell’abbonamento
Apple con lo spazio iCloud pieno ed una offerta di 50GB in più a 2€/anno
Intesa San Paolo con attività sospette e blocco della carta di credito
BRT per lo sdoganamento di un pacco oppure per la mancata consegna

e per finire una convocazione del tribunale spedita dalla
Polizia di Stato stranamente con una mail con indirizzo brasiliano!!

Queste sono quelle che ho ricevuto solo nell’ultima settimana!

Come vedete ne arrivano molte di mail spazzatura ma con un minimo di attenzione si possono riconoscere. In ogni caso diffidate sempre di mail che richiedono i vostri dati, di mail scritte in un italiano poco corretto, di mail che si indirizzano a voi senza indicare il vostro nome e cognome. Non seguite mai i link di mail delle quali non siete sicuri dell’origine, in caso di dubbio contattate la banca o l’azienda riportata sulla mail e fatevi confermare l’eventuale correttezza della stessa. Potete anche fare una ricerca sulla rete per vedere segnalazioni di mail simili, ma se vi piace rischiare e avete cliccato il link e vi si è aperta la home page della vostra banca con la richiesta di utenza e password, mettete un’utenza e password di fantasia, il truffatore le accetterà come vere e voi sarete salvi.

Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2024 by Redazione

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Author: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *